Project Description

(Ricetta del maestro Ernest Knam)

Come arriva l’estate sistemo subito la mia terrazza con fiori, piante, lanterne e quant’altro possa renderla il più carina e accogliente possibile per essere vissuta e poterci ospitare i miei amici.

Quest’anno devo dire che il merito del suo allestimento non è mio, ma del mio amico Riccardo, al quale ho dato carta bianca e devo dire che ne ha fatto un capolavoro…grazie Ric!

Mi piace prepararci aperitivi e cene al tramonto, sbizzarrendomi in tante preparazioni sfiziose da offrire ai miei ospiti e questi biscotti salati del maestro Knam riscuotono sempre un gran successo.

Oggi, però, non sto preparando un aperitivo in terrazza, ma mi sto dedicando ad alcune ricette (sia dolci che salate) per festeggiare la Cresima di Pietro.

Pietro è il minore dei figli dei miei amici Simona e Michele e, visto che lui adora i pistacchi, ho pensato bene di preparargli  – tra le altre cose  che cucineremo insieme a Simona e alle sue sorelle – anche questi biscottini, che saranno perfetti per accompagnare l’aperitivo con il quale lo festeggeremo, dopo la cerimonia, nel loro giardino.

Ingredienti:

140 g burro, 50 g di tuorli, 65 g di edamer grattugiato, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato, 180 g di farina 00, 50 g di pistacchi, sale q.b., pepe q.b., un tuorlo per spennellare.

Procedimento:

Amalgamate il burro e i tuorli nella planetaria con il gancio a foglia o con le fruste elettriche.

Aggiungete i formaggi grattugiati e continuate ad amalgamare.

Unite la farina, il sale, il pepe e  i pistacchi e continuate a mescolare (se usate le fruste elettriche mescolate a mano).

Formate una palla, schiacciatela, ricopritela di pellicola e lasciatela riposare in frigo per almeno 3 ore.

Trascorso il tempo, stendete l’impasto su un piano infarinato dell’altezza di circa 5 mm e ricavatene tanti dischetti del diametro di 5 cm.

Spennellateli con il tuorlo d’uovo allungato con qualche goccia d’acqua e cuocete i biscotti in forno statico preriscaldato a 180° C per 20 minuti circa.

Lasciateli raffreddare e…buon aperitivo!…ma soprattutto, tanti auguri Pietro!!!

Questi biscotti possono essere conservati per qualche giorno chiusi in una scatola di latta.