Project Description

Generalmente la sera penso sempre a cosa preparare per cena il giorno seguente….o, come stamani, il profumo del caffè mi ricorda che ieri sera non avevo pensato proprio a niente e ancora le idee stavano a zero!

Aperto in frigo, in cerca di (veloci) ispirazioni, inconsapevole del motivo, ho immaginato un mazzo di carciofi alloggiati al suo interno.

Sono appena le 7.30 del mattino quando decido, molto democraticamente, che io e mio fratello Marco stasera avremmo mangiato una torta di carciofi e, altrettanto democraticamente, penso che, essendo mercoledì, in piazzetta ci sono Paolo e Antonella con il loro banco di frutta e verdura e che lui si sarebbe potuto occupare del reperimento della materia prima, i carciofi….che, così, da pura immaginazione, si sarebbero poi trasformati in realtà!

Ingredienti:

Per la brisé: 100 g di farina 0 , 100 g di farina integrale, 100 g di burro, 50/60 ml di acqua, un cucchiaino di sale

Per il ripieno: 4 carciofi, una robiola, 1 uovo, parmigiano, sale, pepe.

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria unite il burro freddo a pezzettini e lavoratelo con la farina; quindi aggiungete l’acqua fredda e continuare a impastare fino a ottenere un impasto omogeneo. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per almeno un paio d’ore (io l’ho impastata la mattina per la sera).

Nel frattempo pulite i carciofi, tagliateli a spicchi e cuoceteli in padella con olio sale e pepe, aggiungendo se serve un po’ d’acqua. Una volta cotti batteteli a coltello e lasciateli raffreddare. Aggiungete un uovo e una manciata di parmigiano e aggiustate di sale e pepe.

A questo punto stendete la brisé, foderate una teglia precedentemente imburrata e infarinata o semplicemente ricoperta con carta da forno, bucherellate il fondo e spalmateci sopra la robiola. Riempite con i carciofi e cuocete in forno statico preriscaldato a 180 ° per 30/35.

Il consiglio di BarbaGina: la robiola può essere sostituita anche con la ricotta, magari amalgamata ai carciofi (anziché spalmata sotto) e i carciofi possono, naturalmente, essere sostituiti con qualsiasi verdura di stagione.